Vellutata di patate e cavolo viola con finocchi gratinati

Vellutata di patate e cavolo viola con finocchi gratinati

Gusto e colore

17
Vellutata di patate e cavolo viola con finocchi gratinati ricetta

Un piatto originale e ricco di gusto, per stupire i vostri ospiti e scaldare i cuori.

QUESTA RICETTA NON CONTIENE:

Ingredienti

DOSI PER

PERSONE


Per la vellutata

  • 2 Patate bollitePatate bollite
  • 250 grammi Cavolo cappuccio violaCavolo cappuccio viola
  • 400 grammi Latte di soiaLatte di soia
  • 1/2 Cipolla rossaCipolle rosse
  • 1 Aceto di vino biancoAceto di vino bianco
  • Olio extravergine di olivaOlio extravergine di oliva
  • SaleSale


Per i finocchi gratinati

  • 4 FinocchiFinocchi
  • 4 cucchiai PangrattatoPangrattato
  • Olio extravergine di olivaOlio extravergine di oliva
  • SaleSale

Procedimento

  • STEP 1

    Preriscaldate il forno a 200 °C in modalità statica.

    Pulite e tagliate i finocchi a tocchetti e disponeteli in una casseruola spennellata con un filo di olio. Salateli e ricopriteli con un velo di pangrattato. Aggiungete un filo di olio e infornate per 40 minuti.



    Vellutata di patate e cavolo viola con finocchi gratinati ricetta step 1

  • STEP 2

    Nel frattempo fate soffriggere, in una grande padella, la cipolla rossa con un goccio di olio.

    Non appena la cipolla sarà diventata traslucida, aggiungete il cavolo cappuccio tagliato a strisce sottili. Salatelo e versateci sopra l'aceto: servirà per far brillare il suo bellissimo colore e a mantenerlo vivace.





    Vellutata di patate e cavolo viola con finocchi gratinati ricetta step 2

  • STEP 3

    Cuocete mescolando per qualche minuto, dopodiché aggiungete mezzo bicchiere di acqua, coprite e lasciate cuocere a fiamma bassa per 10 minuti, facendo attenzione di tanto in tanto e aggiungendo ancora acqua se necessario.



    Vellutata di patate e cavolo viola con finocchi gratinati ricetta step 3

  • STEP 4

    Terminata la cottura, trasferite (se necessario) il cavolo in una pentola più capiente e aggiungete le patate bollite e il latte di soia. Portate tutto a bollore, spegnete la fiamma e frullate il tutto con un frullatore a immersione (o minipimer), regolando eventualmente di sale. Fate restringere la vellutata fino a quando non avrà raggiunto la consistenza che desiderate, continuando a mescolare di tanto in tanto.

    Una volta terminata la cottura dei finocchi, estraeteli dal forno e serviteli insieme alla vellutata.






    Vellutata di patate e cavolo viola con finocchi gratinati ricetta step 4

Conservazione

Queste preparazioni si possono conservare separatamente: i finocchi dureranno 3 giorni in frigorifero (si possono congelare, basterà farli scongelare naturalmente e poi scaldarli prima di servirli), mentre la vellutata 1-2 giorni al massimo.

Note

Va bene qualsiasi tipo di aceto, purché di colore chiaro.

Videoricetta Vellutata di patate e cavolo viola con finocchi gratinati

Commenti