Pasticcini vegani

Pasticcini vegani

Con crema pasticcera vegan e frutta fresca

Queste piccole delizie sono perfette per chi si vuole avvicinare alla cucina vegan: i pasticcini vegan sono semplicissimi da realizzare e il risultato è davvero ottimo. Le basi di pasta frolla racchiudono una buonissima crema pasticcera, da ricoprire con frutta fresca di stagione. Ottimi da servire al termine di una cena, come dolcetti individuali, ma anche durante un buffet.

QUESTA RICETTA NON CONTIENE:

Ingredienti

DOSI PER

PERSONE


Per la frolla

  • 200 grammi Farina 0Farina 0 oppure: 200 grammi Farina integrale
  • 200 grammi Farina integraleFarina integrale
  • 80 grammi ZuccheroZucchero
  • 100 grammi Latte di soiaLatte di soia
  • 70 grammi Olio di semiOlio di semi
  • 5 grammi Lievito per dolciLievito per dolci
  • SaleSale


Per la crema pasticciera

  • 500 grammi Latte di soiaLatte di soia
  • 90 grammi ZuccheroZucchero
  • 60 grammi Farina di risoFarina di riso
  • VanigliaVaniglia
  • CurcumaCurcuma
  • LimoneLimoni


Per decorare

  • Frutta a piacereFrutta a piacere

Procedimento

  • STEP 1

    Iniziare con la crema pasticciera, che richiede più tempo per raffreddarsi: versate il latte di soia in un pentolino, con il fuoco ancora spento. Unite lo zucchero e mescolate bene. Aggiungete la farina e l’estratto di vaniglia e mescolate nuovamente. Ora portate a ebollizione, mescolando frequentemente per qualche minuto e ricordandovi di scavare anche lungo i bordi del pentolino con un cucchiaio, perché è lì che la farina tende a depositarsi. Una volta che si formeranno delle bolle in superficie, potete spegnere la fiamma. Se il colore è troppo chiaro, potete aggiungere un pizzico di curcuma per ravvivarlo: non andrà a intaccare il sapore della crema pasticciera. Mescolate fino a ottenere una crema liscia e molto omogenea. Farla raffreddare completamente, meglio se in frigorifero per qualche ora.





  • STEP 2

    Per la frolla, in una ciotola versate le farine, lo zucchero, il lievito e il sale. Mescolate bene con una frusta per distribuirli uniformemente e poi aggiungete i liquidi, ovvero il latte di soia e l’olio di semi. Potete iniziare a mescolare con un cucchiaio per poi passare all’impasto con le mani: non dovrete andare avanti per molto, ma solo fino al raggiungimento di un composto liscio e omogeneo.



  • STEP 3

    Accendete il forno a 200 °C in modalità statica.

    Stendete l'impasto con un matterello fino a ottenere uno spessore di 2-3mm. A questo punto, con uno stampino a forma di fiore, ricavate le tartine.

    Una volta tagliato tutto l’impasto, modellate ciascun pezzetto su una teglia per muffin al rovescio, ben unta.





  • STEP 4

    Cuocete ogni tartina in forno per 12-15 minuti, poi lasciatele raffreddare completamente.

    Quando sia la crema sia la frolla saranno ben freddi, disponete su ciascuna base la crema pasticciera usando una sac-à-poche oppure un cucchiaino. La quantità di crema su ciascuna tartelletta va a gusti, non c’è giusto o sbagliato.

    Completate aggiungendo la frutta che preferite.





Conservazione

Vi consiglio di tenere la crema e le tartellette separate fino al momento di servirle, o al massimo fino a qualche ora prima: questo perché i pasticcini, una volta assemblati, tenderanno ad ammorbidirsi. La crema pasticciera si conserva fino a 5 giorni in frigorifero. Le tartellette durano fino a 3 giorni in un contenitore ermetico. Se volete conservarle più a lungo sappiate che, una volta raffreddate, si possono anche congelare: in questo modo dureranno fino a 2 mesi.

Note

Si può sostituire la farina di riso con farina normale.

Videoricetta Pasticcini vegani

Commenti