Smoothie con arancia, mango e curcuma

Smoothie con arancia, mango e curcuma

Fresco, saporito e rinfrescante

Questo smoothie alla curcuma è un vero boost per la salute e l'organismo! I sapori del mango e dell'arancia si sposano perfettamente con il sapore speziato e intenso della curcuma, mentre i semi di canapa assicurano un apporto proteico e di grassi Omega-3. Questa bevanda alla curcuma è l'ideale per la mattina, per uno spuntino tra i pasti, ma anche come post workout.

QUESTA RICETTA NON CONTIENE:

Ingredienti

DOSI PER

PERSONE


  • 1 AranciaArance
  • 1 centimetro Radice di curcumaRadice di curcuma
  • 1 centimetro Zenzero frescoZenzero fresco
  • 150 millilitri Latte vegetaleLatte vegetale
  • 125 millilitri yogurt di soiayogurt di soia
  • 1 cucchiaio Semi di canapaSemi di canapa
  • 1 cucchiaino Olio di coccoOlio di cocco
  • 1 pizzico PepePepe
  • 1 pizzico SaleSale

Procedimento

  • STEP 1

    Sbucciate l’arancia e tagliate a metà il mango. Per tagliare il mango vi consiglio di inciderlo formando dei quadratini nella polpa con la punta del coltello, arrivando appena prima della buccia, in modo tale da riuscire a estrarre la polpa con un cucchiaio.






  • STEP 2

    Ora mettete tutti gli ingredienti nel frullatore. Appena iniziate a frullare, vedrete subito comparire un bellissimo colore. Potete aggiustare la consistenza come preferite: se volete uno smoothie più liquido, aggiungete più latte, se invece vi piace molto denso, toglietene circa la metà.

    Regolate la temperatura aggiungendo eventualmente 1 o 2 cubetti di ghiaccio prima di frullare il tutto.





Note

Se non avete le spezie in radice, ma possedete la curcuma e lo zenzero in polvere, andrà comunque benissimo, basta dimezzare la dose. Si potrebbe avvertire una leggerissima polverosità nella texture finale, ma il valore nutrizionale dello smoothie rimane invariato.

La curcuma è un vero toccasana per la salute: se inizierete a consumarla regolarmente noterete dei grandi benefici, a partire da pelle e capelli, ma anche nella funzionalità intestinale e sull'energia durante la giornata. Affinché le sue proprietà siano assorbite al meglio dal nostro organismo, è però necessario migliorare la sua biodisponibilità. Ecco alcuni suggerimenti per farlo.

1 Pepe nero. La piperina, presente nel pepe nero, favorisce l’assorbimento della curcumina, il principio attivo della curcuma. Basta un pizzico di pepe per aumentare l'assorbimento della curcumina del 2000%!

2 Grassi. Una delle principali ragioni della scarsa biodisponibilità di curcumina nel corpo è la sua bassa solubilità in acqua. Potete quindi mescolare la curcuma con oli, come l’olio di cocco, di oliva, di lino. Anche il latte di cocco va bene, purché sia quello in lattina, più ricco di grassi.




Videoricetta Smoothie con arancia, mango e curcuma

Commenti