Pasta al ragù di lenticchie

Pasta al ragù di lenticchie

La tradizione in chiave vegana

3

Oggi vi presento questa pasta al ragù di lenticchie, vegana e anche senza glutine, qualora decidiate di utilizzare della pasta che non ne contiene. Questo piatto è veramente facilissimo da preparare, e anche molto veloce. Perfetto per chi sta cercando di introdurre i legumi nella propria routine e anche per farli mangiare ai bambini, senza che nemmeno se ne accorgano. Un vero salvacena!

QUESTA RICETTA NON CONTIENE:

Ingredienti

DOSI PER

PERSONE


  • 400 grammi Pasta a sceltaPasta a scelta
  • 400 grammi Lenticchie già cotteLenticchie già cotte
  • 500 millilitri Passata di pomodoroPassata di pomodoro
  • 2 cucchiai Mix per soffrittoMix per soffritto
  • RosmarinoRosmarino
  • Olio extravergine di olivaOlio extravergine di oliva
  • SaleSale
  • PepePepe

Procedimento

  • STEP 1

    Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata, per cuocere la pasta.

    Nel frattempo, in una padella scaldate il mix per soffritto con un po' di olio, poi versate le lenticchie già cotte, mescolate per far insaporire bene e aggiungete un po’ di rosmarino. Dopo un paio di minuti aggiungete anche la passata di pomodoro. Salate e cuocete per altri 5-10 minuti, mescolando ogni tanto.






  • STEP 2

    Nel frattempo fate cuocere la pasta, scolatela e versatela nella padella con il ragù. Terminate con un po’ di pepe e impiattate aggiungendo un filo di olio.





Conservazione

La pasta al ragù di lenticchie si conserva per 3 giorni in frigorifero.

Il ragù si può anche congelare.

Videoricetta Pasta al ragù di lenticchie

Commenti