Tiramisù Vegano - Facile e Veloce - Pronto in 15 minuti



Oggi ho pensato di proporvi la ricetta più semplice possibile immaginabile per preparare un tiramisù vegano, così che possiate preparare questo tiramisù anche all’ultimo minuto: per farlo vi serviranno soltanto 15 minuti, pochi ingredienti, e nota importantissima, non ci sono passaggi difficili.


Cominciamo subito!




INGREDIENTI

per 4 porzioni:


BASE:

  • 12-16 biscotti (vegani o non) dal sapore neutro (tipo Oro Saiwa)

  • 4 tazzine di caffè


CREMA:

  • 150g di anacardi ammollati e scolati

  • 80ml bevanda vegetale (io ho usato bevanda di soia)

  • 60g sciroppo d'acero (o 60g di zucchero sciolto in 40g di acqua)

  • 1 puntina di estratto di vaniglia

  • 30g di olio di semi di girasole (2 cucchiai)


TOPPING:

  • 60g cioccolato fondente

  • 40ml latte di soia (o altra bevanda vegetale)

  • Cacao amaro per coprire



PREPARAZIONE


Per prima cosa, mettiamo su una bella moka per fare il caffè. Io ne preparo tante tazzine quante sono le porzioni di tiramisu che voglio ottenere. Quindi, per 4 porzioni di tiramisù, basterà utilizzare una moka da 4.


Per la base di questo tiramisù vegano useremo dei normalissimi biscotti secchi, per due ragioni: la prima è che i savoiardi vegani non esistono (almeno che io sappia!), e l’altra è che vogliamo velocizzare il tutto e ottenere un tiramisù buono in pochissimo tempo.

Li spezzettiamo in 4 bicchierini per creare lo strato di fondo dei nostri tiramisù monoporzione. Per ogni bicchiere io ho scelto di utilizzare 3 o anche 4 biscotti, perché il fondo con il caffè è la parte che preferisco. Una volta spezzettati i biscotti, ho versato su di essi l’equivalente di una tazzina di caffè, e li ho schiacciati bene verso il fondo aiutandomi con il retro di un cucchiaio.


E ora, prepariamo la crema: in un frullatore ho versato 150g di anacardi ammollati. Per ammollare gli anacardi è davvero semplice: basta metterli in una ciotola d’acqua per almeno due ore e poi scolarli, ma se non avete tempo, potete usare acqua bollente: in 10 minuti saranno perfettamente morbidi. L’ammollo è molto importante perché consentirà agli anacardi di diventare una crema morbida e liscia.


Bene, ora aggiungiamo 80 ml del latte vegetale che preferite, io ho usato il latte di soia, ma va benissimo anche mandorle, avena o quant’altro, e poi aggiungiamo 60g di sciroppo d’acero o, in alternativa, 60g di zucchero sciolto in 40g di acqua.


Io ho aggiunto anche una puntina di estratto di vaniglia, che mi piace moltissimo nel tiramisù, ma che non è necessaria se preferite ometterla, e infine 30 g di olio di semi di girasole. Copriamo e andiamo a frullare.


In pochissimo tempo otterrete una crema liscia e morbida, che forse al momento vi sembrerà troppo liquida, ma è normale: in frigorifero tenderà a solidificarsi e diventerà della consistenza perfetta. Ora andiamo a cospargere la crema sopra ai nostri biscotti col caffè, in uno strato più o meno di uguale spessore. Agitiamo leggermente i bicchierini per distribuire bene la crema. Una volta terminato, li mettiamo in frigorifero, e nel frattempo prepariamo l’ultimo strato.


Per lo strato finale ho deciso di far sciogliere del cioccolato, perché adoro il suo sapore associato al caffè e alla crema. Se non lo volete, sentitevi liberissimi di saltare questo passaggio. Io però ve lo consiglio parecchio. Ho fatto sciogliere 60 grammi di cioccolato fondente a bagnomaria (io ho usato un fondente al 70%, come in quasi tutte le mie ricette) e una volta che si è sciolto ho aggiunto 40 ml di bevanda di soia. Anche qui, va bene il latte o la bevanda vegetale che preferite.


Mescolando, vedrete che la consistenza diventerà liscissima e molto cremosa.

Togliamo la nostra crema al cioccolato dalla fiamma, prendiamo i nostri bicchierini che nel frattempo si sono raffreddati, e la versiamo sopra di essi. Anche questa volta, agitiamo leggermente per livellare lo strato di cioccolato.

Infine, manca solo il classico strato di cacao, da cospargere preferibilmente una volta che lo strato al cioccolato si sarà raffreddato.

Ed ecco qui i nostri tiramisu rivisitati, velocissimi e davvero semplici da preparare.



CONSERVAZIONE


Io vi consiglio di lasciarli in frigorifero un paio d’ore prima di servirli. Se dovete conservarli, si mantengono fino a 2 giorni in frigorifero, coperti bene. Non vi consiglio di congelarli, la differenza con il tiramisù appena fatto si sente parecchio, e visto che sono molto semplici da preparare, molto meglio farlo al momento.






 

 

CUCINA BOTANICA 

cucinabotanica@artisti.show-reel.it

P.IVA IT10657240965

Leggi la PRIVACY POLICY

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon

LINK SOCIAL: