Tempeh alla piastra con Salsa Agrodolce (Ricetta Vegan e Senza Glutine)




Il tempeh e’ un prodotto fermentato, derivato dalla soia, nella maggior parte dei casi, o da altri legumi. Ha molte proprietà benefiche per il nostro organismo, e le sue caratteristiche nutrizionali lo rendono un degno sostituto di carne e pesce, proprio perché, come questi ultimi, è molto ricco di proteine.

In più, ha il vantaggio di essere privo di grassi saturi e di colesterolo, come tutti gli alimenti vegetali.


Partiamo col dire che il tempeh è un panetto abbastanza insapore. Alcuni lo ritengono un po’ amaro, ma con questa ricetta non sarà così, ve lo prometto. L’importante è tagliarlo a cubetti piccoli, come sto facendo io, che andremo prima a cuocere in padella, e poi a insaporire bene.


In questa ricetta lo cuoceremo in padella, e lo condiremo con una deliziosa salsa che lo renderà un gustosissimo sostituto di carne e pesce, per un secondo piatto adatto a vegani e vegetariani.


Vediamo subito come prepararlo:




INGREDIENTI

per 2-3 porzioni:


  • Qualche cucchiaio di olio di sesamo (o di oliva)

  • 200g tempeh al naturale

  • 200g di verdure a scelta

  • 3-4 cucchiai di salsa di soia

  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero (va bene anche un altro dolcificante, se non ce l’avete)

  • il succo di un lime

  • 1 cucchiaio di burro di arachidi

  • 1 cucchiaino di amido di mais (o di farina 0)

  • Un cucchiaino di semi di sesamo

  • Coriandolo tritato


Scaldiamo in padella un cucchiaio di olio di sesamo (o di oliva se non ce l’avete) e facciamo soffriggere i nostri cubetti di tempeh al suo interno, finché non saranno diventati belli dorati.

Una volta raggiunto un colore dorato , li teniamo da parte.


Nella stessa padella, cuociamo delle verdure a scelta. Io avevo dei fagiolini e delle carote, quindi ho cotto questi, tagliati a tocchetti. Le ho fatte insaporire in un filo d’olio, ho aggiunto mezzo bicchiere d’acqua e ho tappato con il coperchio.

Ci metteranno più o meno 5 minuti a cuocere, a fuoco basso.


Nel frattempo, prepariamo la salsina agrodolce con cui condiremo tutto quanto: in una ciotola versiamo 3-4 cucchiai di salsa di soia, 2 cucchiai di sciroppo d’acero (va bene anche un altro dolcificante, se non ce l’avete), il succo di un lime, un cucchiaio di burro di arachidi e infine, per addensare tutto, un cucchiaino di amido di mais o di farina 0.

Ora mescoliamo il tutto, anche non troppo precisamente, e lo teniamo da parte.


Andiamo a riprendere le nostre verdure, che nel frattempo sono diventate morbide al punto giusto. Pos