Ravioli Cinesi Ripieni di Verdure - Ricetta Vegan


INGREDIENTI

Per 4-6 persone:

PER IL RIPIENO:

2 zucchine

1 cipolla dorata

2 carote

2 piccole patate

1 spicchio d’aglio

Un pezzetto di zenzero fresco o in polvere

2 cucchiai di salsa di soia

Un filo d’olio di sesamo o di oliva

PER LA PASTA:

300g farina 0

1 cucchiaino di sale

150ml acqua a temperatura ambiente




PROCEDIMENTO:


Iniziate a preparare il ripieno: per ottenerlo, grattugiate o tritate in un mixer due zucchine, una cipolla dorata, due carote di media grandezza, e due piccole patate. Mettetele tutte in una ciotola capiente, e infine tritate uno spicchio d’aglio molto finemente. Aggiungete anch’esso nella ciotola, e mescolate bene: il ripieno è pronto per essere cotto.

Cuocetelo in una padella capiente, nella quale avrete scaldato un semplice filo d’olio. Al posto del sale aggiungete 2 cucchiai di salsa di soia, che daranno anche quel gustosissimo sapore orientale ai vostri ravioli. E poi, se volete, potete unire un po’ di zenzero: io ho usato mezzo cucchiaino di quello in polvere, ma potete usare, preferibilmente, un cucchiaino di zenzero fresco tritato bene, se ce l’avete.

Lasciate cuocere il tutto per 10-15 minuti mescolando frequentemente, e, una volta terminata la cottura, spostate il ripieno in una ciotola. Ovviamente assaggiatelo e, se necessario, regolate di salsa di soia. Se vi piace, nessuno vi vieta di aggiungere anche del peperoncino.

Ora passate alla pasta dei ravioli: in una ciotola versate 300g di farina 0 e un cucchiaino di sale fino. Mescolate e aggiungete 150ml di acqua a temperatura ambiente, e iniziate a girare con un cucchiaio, per poi passare all’impasto a mano. Dopo 5-10 minuti di impasto, dovreste ottenere una pallina liscia e omogenea.

Infarinatela bene e stendetela con un matterello fino a raggiungere uno spessore di circa 1 mm, e poi, con uno stampino o con un bicchiere, iniziate a ricavare tanti cerchi, che ovviamente saranno l’involucro dei ravioli. Vi consiglio un diametro di 8cm, all’incirca.



A questo punto, il procedimento è il seguente: mettete un cucchiaino di ripieno nel raviolo, pizzicate il fondo, e poi procedete chiudendolo prima da un lato e poi dall’altro, prendendo ogni volta un po’ di impasto e ripiegandolo su se stesso. Quando arrivate alla fine, è possibile che vi esca un po’ di ripieno. Non c’è problema, togliete il ripieno che fuoriesce e sigillate il vostro raviolo.

Con queste dosi dovreste ottenere circa 25-30 ravioli. Una volta pronti, potete cuocerli in due modi: uno è al vapore, per 15 minuti, oliando bene il cestello prima di adagiarli.

Una volta pronti, saranno morbidi e deliziosi, potete condirli con un filo di olio di sesamo e un po’ di coriandolo tritato o di erba cipollina.

Il secondo metodo è di cuocerli in padella: potete scaldarli prima per un minuto, solo con un po’ d’olio, per far dorare la parte inferiore e renderla leggermente croccante, e poi aggiungere mezzo bicchiere d’acqua, coprire con il coperchio e continuare così la cottura, a fuoco medio, per 10-15 minuti. In questo caso, avranno un sapore un po’ più intenso, dovuto alla parte inferiore che sarà leggermente abbrustolita.

Qualsiasi metodo sceglierete, vi consiglio di servirli caldi, con un po’ di salsa di soia, e se volete un sapore agrodolce, potete mettere mezzo cucchiaino di zucchero o altro dolcificante a vostra scelta all’interno di quest’ultima.




CONSERVAZIONE:

Questi ravioli, da cotti, si conservano per un paio di giorni all’interno di un contenitore ermetico. Da crudi si possono anche congelare.





 

 

CUCINA BOTANICA 

cucinabotanica@artisti.show-reel.it

P.IVA IT10657240965

Leggi la PRIVACY POLICY

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon

LINK SOCIAL: