CUCINA BOTANICA 

cucinabotanica@artisti.show-reel.it

P.IVA IT10657240965

Leggi la PRIVACY POLICY

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon

LINK SOCIAL:

Pesto alla genovese con tofu, ricetta vegana




Oggi vi presento questo pesto alla genovese, che - come avrete intuito - richiama la versione tradizionale, ma è fatto con il tofu anziché il formaggio.



Il tofu è un panetto bianco e insapore, fatto con la soia e che a molti non piace, proprio per questa sua insapidità. Ma proprio per questa consistenza e per la mancanza di sapore, ben si presta a tantissime preparazioni diverse in cucina, molte delle quali sono ottime non solo nel gusto, ma anche dal punto di vista nutrizionale. Infatti, il tofu è una buona fonte di proteine vegetali: questo lo rende una risorsa alternativa (e forse migliore) dei latticini, se consideriamo che le proteine di questi ultimi sono accompagnate da grassi saturi e, molto più spesso della soia, possono scatenare allergie e intolleranze alimentari.

Insomma, se volete dare una nuova chance al tofu, che magari in passato avevate assaggiato e non vi aveva convinto, potete provare questa variante di pesto. Questo pesto alla genovese è delizioso, grazie al suo meraviglioso profumo di basilico fresco, e si presta molto bene per accompagnare, oltre che la pasta, anche panini, piadine, ma anche le verdure crude come antipasto.

Insomma, a voi la scelta. Nella ricetta troverete un ingrediente che forse non conoscete, il lievito alimentare: questo si usa molto nella cucina vegana per dare un sapore che ricorda quello del formaggio. Si può trovare in tutti i supermercati bio (come il Naturasì), o in alternativa lo si può ordinare su Amazon, per esempio qui: https://amzn.to/2J3Wa6TUn pacchetto del genere vi durerà diversi mesi.



Vediamo insieme come realizzare il pesto con il tofu:


Ingredienti:

30 g pinoli

40 g basilico

50 g tofu

2-4 cucchiai d'olio extravergine d'oliva

1 cucchiaio di lievito alimentare (https://amzn.to/2J3Wa6TUn)

1 pizzico di sale

Aglio a piacere




Procedimento:

Per preparare questo pesto di basilico con tofu vi basterà tritare 30g di pinoli con un pizzico di sale. Aggiungete poi 40 g di basilico, 50 g di tofu a crudo, semplicemente tagliato a quadratini, l'aglio, un cucchiaio di lievito alimentare e frullate bene il tutto.

Alla fine, aggiungete due cucchiai di olio extravergine di oliva, che deve essere delizioso per la buona riuscita del pesto. Ora potete conservare il vostro pesto genovese in frigorifero fino a 5 giorni all'interno di un contenitore ermetico, o in alternativa congelarlo, dove si conserverà per diversi mesi.