PASTA FRESCA: come prepararla SENZA UOVA | Cappelletti fatti in casa



PASTA FRESCA SENZA UOVA


Se siete capitati su questa ricetta, vi stavate probabilmente chiedendo se si può realizzare la pasta fresca senza uova. E, se sì, come fare. Vi tranquillizzo subito dicendovi che certamente si può fare, e aggiungo che è anche facilissimo. Oggi prepareremo dei cappelletti: in realtà, però, questa pasta va benissimo anche per realizzare tagliatelle, lasagne, strozzapreti, orecchiette, ravioli… in pratica è adatta per qualsiasi formato.

Vediamo subito come prepararla.



INGREDIENTI per la pasta fresca senza uova:

per 6-8 porzioni



  • 500g di semola di grano duro

  • 250g acqua tiepida

  • 5g sale

In una ciotola capiente versiamo 500g di semola, alla quale aggiungeremo 5g di sale.

Aggiungiamo ora 250g di acqua: il quantitativo d’acqua deve essere circa la metà della farina che andremo a utilizzare. Non deve essere né troppo calda, né troppo fredda. Dell’acqua tiepida o a temperatura ambiente andrà benissimo.


Impastiamo per 5 minuti circa, energicamente, su una spianatoia. La parte che deve lavorare è il fondo del palmo. Con il nostro stesso peso dobbiamo appoggiarci in avanti sull’impasto, per farlo scorrere lungo la spianatoia. Una volta terminato, possiamo far riposare il nostro impasto all'interno di una pellicola (a temperatura ambiente, non in frigorifero), se vogliamo preparare la pasta successivamente. Ma, se siamo di fretta, possiamo anche utilizzarlo subito: la pasta verrà buonissima in entrambi i casi.

Vi consiglio frazionare l’impasto in diverse parti, circa 6 o 7, per aiutarvi durante la stesura. Io preparo le mie sfoglie con l’aiuto di una macchina per la pasta, ma voi potete tranquillamente stendere l’impasto con un matterello se non ne avete una, e poi tagliarlo a mano.

Faccio passare ogni porzione di impasto nella macchina, tenendo inizialmente la misura più grande, piegandolo se necessario tra una passata e l’altra, fino ad ottenere una striscia omogenea. Quando l’ho ottenuta so che posso diminuire la misura, e vado avanti così fino ad arrivare alla penultima, che è la mia preferita per i ravioli (circa 0,5mm). Trovo che l’ultima misura sia fin troppo sottile.

Una volta fatto questo procedimento con tutte le frazioni del mio impasto, avrò ottenuto tante strisce di pasta, che ora dovrò tagliare a quadrati. La dimensione dei miei quadrati è circa 6cm x 6, ma potete farli della grandezza che preferite.

Per farcirli, ho utilizzato il mio ragù di lenticchie, di cui vi lascio la ricetta qui:

Al minuto 5.32 di questo video: https://bit.ly/2UpBB9s

Oppure qui, per iscritto: http://bit.ly/2mfrhUk



Ho aggiunto un po’ di pangrattato per farlo addensare. Se volete, potete aggiungere anche del formaggio o del lievito alimentare per dare un sapore ancora più delizioso. L’ho quindi disposto su ogni quadratino che avevo ottenuto, un cucchiaino circa di ripieno per ogni cappelletto.

Per ottenere i cappelletti, basterà inumidire due lati con un goccio d’acqua, per far aderire meglio, e piegare il quadrato lungo una delle sue diagonali. Poi dovremo congiungere le due estremità portandole una verso l’altra e sovrapponendole.




Una volta pronti tutti i cappelletti, li versiamo in acqua bollente salata, esattamente come facciamo normalmente per ogni tipo di pasta, e li cuociamo per 3 minuti circa. Trascorso questo tempo, io li ho con una schiumaiola e li ho passati in padella con soltanto un filo d’olio e un po’ di timo. Ovviamente potete utilizzare il condimento che preferite.

CONSERVAZIONE


La pasta, una volta amalgamati gli ingredienti, si può conservare fino a 2-3 giorni in frigorifero oppure fino a 2 mesi nel freezer. Prima di modellarla, fatela tornare a temperatura ambiente.


I cappelletti, una volta cotti, si conservano in frigorifero fino a 2 giorni, ma consiglio sicuramente di mangiarli appena cotti!








 

 

CUCINA BOTANICA 

cucinabotanica@artisti.show-reel.it

P.IVA IT10657240965

Leggi la PRIVACY POLICY

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon

LINK SOCIAL: