CUCINA BOTANICA 

cucinabotanica@artisti.show-reel.it

P.IVA IT10657240965

Leggi la PRIVACY POLICY

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon

LINK SOCIAL:

Panini al latte vegani

Aggiornato il: 3 mag 2019

La ricetta di questi deliziosi panini al latte vegani vi permetterà di portare in tavola una bontà inaspettata. Il latte di soia donerà altrettanta morbidezza e il gusto sarà davvero fantastico... provare per credere.




Comincio dicendo che questa ricetta arriva da una blogger americana, ma di origini cinesi. Le ho chiesto personalmente (grazie ad Instagram!) il permesso di pubblicare la ricetta dei suoi panini al latte vegani tradotta in italiano, perché secondo me, meglio dei suoi, non esistono. Lei è Mary's Test kitchen e qui potete trovare la sua ricetta: http://www.marystestkitchen.com/vegan-milk-bread-recipe/


Il segreto di questi panini è senza dubbio la loro lunga lievitazione: il processo dura in totale circa 3h, ed è proprio questo tempo il responsabile dei teneri strati di pasta che si formeranno all'interno di questi meravigliosi panini. La ricetta può sembrare complicata perché ci sono diversi passaggi, ma in realtà ognuno di loro è davvero semplice, basta seguirli correttamente e non andare di fretta. Alla fine tirerete fuori dal forno delle pagnotte sofficissime, leggere e sane. Il sapore sarà delizioso, e il vostro successo è davvero assicurato.


Per questi panini al latte io ho utilizzato (come Mary) un termometro da cucina, ma se non ce l'avete non disperatevi: seguite i miei consigli qui sotto per capire come fare senza.

Vi garantisco che i vostri panini al latte di soia saranno fenomenali.





INGREDIENTI per i panini al latte vegan


PRIMO STEP:

  • 40 g farina 0

  • 200 ml latte di soia (non light)


SECONDO STEP:

  • 120 ml latte di soia (non light)

  • 7 g lievito di birra secco

  • 5 g zucchero


TERZO STEP:

  • 275 -300 g farina 0

  • 55 g zucchero (bianco o di canna)

  • 4 g sale

  • 15 g olio di cocco

  • 1 cucchiaio di semi di lino TRITATI (possibilmente chiari) mescolato in 3 cucchiai d'acqua

  • 1 cucchiaio di sciroppo d'acero (o altro dolcificante) sciolto in 2 cucchiai d'acqua






COME PREPARARE i panini al latte vegani


PRIMO STEP: In un pentolino, unite la farina (40g) e il latte di soia (200ml) finché non sono ben amalgamati. Mettetelo sul fuoco, sempre mescolando, e spegnete la fiamma nonappena il contenuto raggiunge i 65°C. Se non avete un termometro, in questa fase potete semplicemente spegnere quando vedrete formarsi le prime bolle. Il composto dovrebbe risultare addensato e pastoso, leggermente lucido.


SECONDO STEP: Scaldate 120ml di latte di soia finché non risulterà appena tiepido (40°C). Fate attenzione a non raggiungere una temperatura troppo alta, altrimenti questa potrebbe uccidere i batteri del lievito, e di conseguenza i vostri panini non lieviterebbero bene. Se non avete il termometro, per controllare la temperatura potete mettere dito pulito nel latte. Se scotta, aspettate che si raffreddi. A questo punto versate lo zucchero (5g) e il lievito (7g), mescolando bene per farlo sciogliere. Aspettate una decina di minuti, dovreste iniziare a vedere delle bolle formarsi sulla superficie. Questo significa che i batteri del lievito sono vivi e stanno funzionando! Possiamo procedere.


TERZO STEP: Ora mescolate con una frusta il composto ottenuto nel primo step con quello ottenuto nel secondo step, assicurandovi che non ci siano più grumi. Unite i semi di lino tritati e mescolati in acqua, sale e zucchero. Iniziate ad aggiungere un terzo della farina, inglobandola completamente, e procedendo poi con un altro terzo, fino alla fine. L'impasto dovrebbe risultare molto morbido, ma non appiccicoso. La quantità della farina può variare a seconda di molti fattori, quindi basatevi sulla consistenza dell'impasto: appena risulta morbido e modellabile, senza più attaccarsi le dita, è perfetto. Quando diventa così, smettete di aggiungere farina e impastate energicamente per 10 minuti, o finché non sarà liscio ed elastico. Ora lasciatelo riposare qualche minuto (10-15 minuti), dopodiché aggiungete l'olio di cocco, inglobandolo nell'impasto. Adesso, formate una pallina, copritela con un panno umido e lasciatela lievitare per un'ora.


Passata la lievitazione, la vostra pallina dovrebbe essere raddoppiata. Se così non fosse, lasciatela lievitare ancora un po'. Dividetela in tre parti più o meno uguali, e stendete ogni parte con un matterello, fino ad ottenere dei rettangoli stretti e lunghi. Il lato piu corto del rettangolo dovrebbe essere più o meno della stessa misura del lato (in questo caso quello corto) della vostra teglia da plumcake. In altre parole, io ho usato una teglia da plumcake di 12cm x 30cm. Il lato corto del mio rettangolo era di 12cm.


La lunghezza dei vostri rettangoli non è determinante per la riuscita dei panini. Arrotolateli e otterrete 3 panini a spirale, che potete lasciare a lievitare già all'interno della vostra teglia (oliata o foderata con carta da forno). In questo caso, vi consiglio di lasciarli lievitare per almeno un'altra ora, anche un'ora e mezza.


A questo punto abbiamo quasi finito. I vostri panini saranno parecchio cresciuti, e ora, senza schiacciarli, spennellateli con lo sciroppo d'acero sciolto nell'acqua. Infornate in forno ben caldo, a 175°C, statico. In 20-25 minuti diventeranno di uno stupendo colore dorato: a quel punto, saranno pronti. Se riuscite a resistere, fateli raffreddare un pochino prima di mangiarli :)