CUCINA BOTANICA 

cucinabotanica@artisti.show-reel.it

P.IVA IT10657240965

Leggi la PRIVACY POLICY

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon

LINK SOCIAL:

Crostata di Fragole Vegana - La Pasta Frolla Perfetta



Come dolce, oggi prepariamo un classico intramontabile, che piace veramente a tutti: la crostata di fragole. Cosa c’è infatti di più romantico di questo frutto, che è considerato anche afrodisiaco?


La frolla di cui è fatta questa crostata è veramente una garanzia tra le mie ricette: un ottimo equilibrio di morbidezza e friabilità, e in più, un sapore squisito.

Un punto a favore notevole di questa pasta frolla è la velocità di preparazione, oltre che la sua semplicità: gli ingredienti che la compongono si trovano facilmente: farina, olio, latte vegetale, sale e lievito per dolci. In pochissimo tempo la frolla è pronta: non è necessario farla riposare in frigorifero, ma si può usare subito! E si stende e si modella molto facilmente.

La crostata vegana è perfetta per chi ha problemi di intolleranze a uova, latte e burro, ed è anche più leggera rispetto alla versione classica.

Come zucchero potete utilizzare quello che preferite: da quello integrale di cocco che regalerà alla frolla colore e sapore del caramello, allo zucchero Mascobado, a quello integrale di canna. Ovviamente nessuno vi vieta di usare anche il classico zucchero bianco. La stessa cosa vale per il latte vegetale: vanno benissimo soia, avena, mandorle e quant'altro! Zuccherati o non, farà veramente poca differenza.


Vediamo subito come preparare questa meravigliosa torta, perfetta come dolce per una cena romantica, per una merenda gustosa con dei bambini o degli amici, per accompagnare una tazza di the, o come fragrante e dolce colazione.





INGREDIENTI:

Per una torta da 22cm di diametro


  • 180g farina 1 o farina 0

  • 40g zucchero di canna (o altro zucchero)

  • 5g lievito per dolci

  • 50g olio di semi

  • 50g bevanda vegetale

  • 1 bel pizzico di sale (anche 2)


Per farcire la crostata:

  • Marmellata di fragole qb

  • Fragole fresche (facoltative)




PROCEDIMENTO:


In una ciotola capiente, versate 180g di farina 1 ( va bene anche la farina 0 se non ce l’avete) con 40g di zucchero di canna e 5g di lievito per dolci. Aggiungete anche un pizzico di sale, che darà più sapore alla vostra frolla. Mescolate bene per uniformare gli ingredienti e poi aggiungete i liquidi: 50g di olio di semi (meglio di quello d’oliva in questo caso, perché è praticamente insapore) e 50g di latte di soia o altro latte vegetale.


Iniziate a mescolare con un cucchiaio e poi passate ad impastare con le mani: una volta uniforme, stendete la frolla e tagliatela della stessa dimensione del fondo della vostra tortiera, trasferendola poi al suo interno, dopo averla oliata e infarinata bene per non farla attaccare. La mia tortiera aveva un diametro di 22cm.


Ricoprite la base con della marmellata di fragole, senza arrivare però fino ai bordi. Per questi ultimi prendete la frolla che è avanzata, stendetela e tagliatela a strisce. Dopodiché, disponetela su di essi, facendo una leggera pressione. Fate la stessa cosa per tutto il perimetro della torta, e, se volete, decoratela con qualche fragola fresca - ma questo non è obbligatorio se non le avete.


A questo punto infornate a 180 gradi per 40-45 minuti, in modalità statica. Una volta cotta sarà leggermente dorata. Vi consiglio di aspettare a toglierla dalla tortiera perché appena tolta dal forno la crosta sarà molto fragile, e la marmellata sarà calda come lava. Resistete almeno 20-30 minuti! Quando sarà tiepida, potrete trasferirla su un piatto.



CONSERVAZIONE


Questa torta si conserva in un contenitore ermetico per 4-5 giorni al massimo. Si può congelare, in freezer dura fino a 2 mesi. Anche la frolla cruda si può congelare, e una volta fatta scongelare naturalmente per un paio d'ore (no microonde mi raccomando!) si può stendere e farcire, come se fosse appena fatta.