CUCINA BOTANICA 

cucinabotanica@artisti.show-reel.it

P.IVA IT10657240965

Leggi la PRIVACY POLICY

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon

LINK SOCIAL:

Cookies Americani Vegani: la ricetta senza burro e uova

Aggiornato il: mar 19



Chi l'ha detto che i dolci vegani non siano buoni quanto quelli tradizionali?

Oggi vi presento una ricetta facile e veloce per sfornare dei cookies americani al cioccolato in versione vegan e light. Ma che non hanno nulla da invidiare ai cookies tradizionali.


Chi non conosce i classici biscotti americani, con le gocce di cioccolato? Sono quei biscottoni stupendi, soffici e burrosi, tra i prodotti più tipici della pasticceria made in USA.


Pur essendo deliziosi, questi cookies tradizionali sono anche molto pesanti: è possibile gustarli anche in versione più sana, leggera e senza l'utilizzo di prodotti animali? MA CERTO.


Ecco i cookies con gocce di cioccolato di Cucina Botanica, che non contengono né burro né uova nella loro preparazione. Questi biscotti sono profumati, soffici e deliziosi, ottimi per la colazione di tutta la famiglia, da inzuppare nel latte, nel tè o da consumare insieme al caffè. In alternativa, sono anche buonissimi da gustare da soli o da portare con sé come gustoso snack durante la giornata.


Ecco come prepararli step by step.




INGREDIENTI

Per 12-18 cookies (dipende dalla dimensione)


  • 75g olio di cocco (solido o sciolto, è indifferente)

  • 75g dello zucchero che preferite (l'importante è che NON sia un dolcificante liquido)

  • Vaniglia a piacere

  • 40g latte vegetale a scelta

  • 6g lievito per dolci

  • 180g farina 0 (o farina di grano tenero integrale)

  • 1 pizzico di sale

  • 50g cioccolato fondente




PREPARAZIONE


Iniziamo tagliando a pezzetti molto piccoli 50g di cioccolato fondente al 70%, che terremo da parte per dopo.

Ora prepariamo l’impasto: io ho deciso di usare un mixer. Nulla vi vieta, se non ne avete uno, di prepararla in ciotola, ma per comodità e velocità, vi consiglio di usare il mixer.

(Il mio mixer: https://amzn.to/2IHx9NA)


Mettiamo al suo interno 75g di olio di cocco. Io ho usato quello senza sapore, ci sono infatti due tipi di olio di cocco: quello che sa di cocco e quello che non sa di niente. Il mio olio di cocco (https://amzn.to/3aVi87d) è semisolido perché il suo punto di fusione è 23 gradi, e in casa mia in questi giorni fa meno caldo di così. Se preparate l’impasto in una ciotola, mi raccomando, fatelo sciogliere prima.


Ora, aggiungiamo 75g dello zucchero che preferiamo: io ho usato dello zucchero di canna perché in casa avevo quello, ma potete anche usarne di altri tipi. L’importante è che sia un dolcificante solido.

Poi, se vi piace, aggiungete un po’ di vaniglia. Qualsiasi tipo di vaniglia, che sia in baccello, un estratto, o anche la vanillina, andrà bene.

(Io uso questo estratto, con cui mi trovo molto bene: https://amzn.to/2wOrVwZ)


In ultimo, aggiungiamo 40g di latte vegetale.

Ora, azioniamo il mixer e facciamo amalgamare tutti gli ingredienti.

Una volta fatto, aggiungiamo anche un pizzico di sale, 6g di lievito per dolci, e 180g di farina 0.

So che me lo chiederete, quindi vi anticipo: ho provato anche a usare la farina di grano tenero integrale e vengono comunque ottimi. Stranamente l’impasto non ha richiesto più liquidi, cosa che invece mi sarei aspettata.


Una volta finito di tritare dovreste ottenere un composto omogeneo, o, se usate l’olio di cocco non completamente sciolto, potrebbe essere sabbioso. In questo caso è normale, va benissimo così.

Lo versiamo in una ciotola e aggiungiamo il cioccolato che abbiamo tagliato all’inizio. Qui ovviamente potete sbizzarrirvi e usare, al posto del cioccolato, anche la frutta secca o i semi che desiderate.


Adesso iniziamo a formare dei biscotti: mi raccomando, fateli molto piccoli! Perché in cottura si espandono parecchio. E teneteli spessi anche 1cm o 1cm e mezzo, proprio perché espandendosi tenderanno ad appiattirsi. Una volta terminato l’impasto, possiamo infornare i nostri biscotti. In forno statico già caldo, a 180 gradi, per 10-15 minuti circa.


Vi consiglio di mettervi una sveglia dopo 10 minuti e di tenere d’occhio il forno: anche se vi sembrano ancora crudi, fidatevi di me, appena i bordi iniziano a dorarsi leggerissimamente, sarà il momento di toglierli dal forno. Più staranno in forno, più saranno croccanti. Meno ci staranno, piu saranno soffici. Una volta fuori, lasciateli raffreddare per qualche minuto, e poi assaggiateli pure! Ancora caldi sono deliziosi.



CONSERVAZIONE


Questi biscotti si conservano bene per qualche giorno, all’interno di un contenitore ermetico, e se volete potete anche congelarli - a patto di farli scongelare naturalmente, tirandoli fuori dal freezer almeno mezz’ora prima di consumarli.



Guarda la videoricetta: