CUCINA BOTANICA 

cucinabotanica@artisti.show-reel.it

P.IVA IT10657240965

Leggi la PRIVACY POLICY

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black YouTube Icon
  • Black Pinterest Icon

LINK SOCIAL:

Burger di fagioli rossi



Se volete assaporare qualcosa di delizioso e fatto in casa, senza rinunciare al piacere di un burger, che tipicamente si mangia fuori, provate questa gustosissima ricetta e state pronti a cambiare idea.



E’ arrivata l’estate ed è tempo di vacanza! Mare, montagna, laghi… questo significa tanti pranzi al sacco e cene con amici! Oggi quindi vi propongo questi burger di fagioli rossi e peperoni, che sono molto saporiti e ottimi se utilizzati per farcire un bel panino, magari con un po' di hummus, pomodoro e cipolle caramellate come ho fatto io.



INGREDIENTI per il burger ai fagioli rossi:


  • 280g fagioli rossi già cotti

  • 250g peperoni grigliate

  • 2 cucchiai di cipolla dorata o bianca, saltata in padella

  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato

  • Mezzo cucchiaino di paprika

  • 1 cucchiaino di salsa di soia

  • 3-4 cucchiai di pangrattato

  • Mezzo cucchiaino di sale

  • Pepe nero a piacere

  • 1 filo d'olio



COME PREPARARE I burger di fagioli rossi


Versate 280g di fagioli rossi (tra parentesi, vanno benissimo anche i fagioli neri se non li trovate) in un mixer. Aggiungete 250 g di peperoni grigliati e tagliati a pezzetti, 2 cucchiai di cipolla dorata (o bianca) passata in padella, un cucchiaio circa di prezzemolo tritato, mezzo cucchiaino di paprika dolce e un cucchiaino di salsa di soia, che credetemi, ci sta benissimo. Aggiungete mezzo cucciaino di sale e un po’ di pepe.


Tritate ma non del tutto, appena la consistenza vi sembra malleabile smettete, affinché i burger mantengano una consistenza leggermente granulosa.

Trasferite il composto appena ottenuto in una ciotola e aggiungete 3-4 cucchiai di pangrattato.

Appena il composto diventa modellabile, iniziate con le mani a creare i burger, ne otterrete circa 6 - se non avete intenzione di consumarne così tanti, tranquilli: quelli che avanzano si possono congelare, una volta cotti.

Cuoceteli in forno statico a 220 gradi per 20 minuti circa, girandoli a metà cottura. Alla fine dovreste ottenere dei burger croccanti fuori e morbidi dentro.


Come idea per assemblare questo burger vi propongo dell’hummus, di cui trovate sempre la ricetta qui sotto in descrizione, una fetta di un buon pomodoro maturo, una foglia di insalata e un po’ di cipolla rossa caramellata, che io personalmente adoro.


In foto lo vedete con:

Hummus ----> ricetta: http://bit.ly/2IOfYJY

Pomodoro

Lattuga

Cipolla rossa caramellata




In frigorifero questi burger si conservano fino a 4 giorni, mentre in freezer (meglio se in un contenitore ermetico) anche per 3-6 mesi. Per scongelarli, basterà farli scaldare per qualche minuto in forno statico a 180 gradi.